“I MIEI SEGRETI SUL CANE DA GUARDIA”

Videocorso scaricabile on-line
Oltre 4 ore di lezioni


Adesso vi racconto una parte della mia vita che nessuno conosce!

Quando circa 20anni fa decisi di trasferirmi ai piedi delle Alpi Marittime, vicino ad un bosco, luogo in cui avevo costruito la mia casa per vivere a stretto contatto con la Natura e dove avrei potuto piacevolmente osservare i tanti animali selvatici presenti in quella zona, possedevo già cani da almeno trent’anni. Non solo ero figlio di un appassionato cacciatore e nipote di una sorta di “Davy Crockett” locale che visse la sua intera esistenza commerciando le pelli degli animali che lui stesso cacciava, bensì ero anche cresciuto con una nonna paterna che era stata per anni un’autentica pastora, così come avevo trascorso la mia infanzia relazionandomi il più possibile con i tanti cani randagi (da sempre una mia passione) che allora popolavano il nostro continente.

Non appena arrivai in quella zona, sentii subito la necessità di possedere dei buoni cani da guardia nella mia nuova abitazione, poiché seppi presto di alcuni ladri che avevano colpito le abitazioni limitrofe, una in particolare alla quale avevano addirittura portato via l’intero mobilio caricandolo durante la notte a bordo di un camion.

Allora possedevo già cani da difesa delle razze più rinomate e frequentavo il campo di addestramento di un amico che sapeva insegnare ogni cosa a quegli animali condotti dai loro padroni. I cani che possedevo in quel momento mi sembravano meravigliosi, erano ubbidienti, istruiti ad ascoltare qualsiasi mio comando. C’era però un problema che dovevo ancora risolvere: durante le esercitazioni al campo, questi cani sembravano dei leoni e mordevano le maniche o le tute di chiunque li provocasse, mentre poi, non appena rientrati a casa, più di una volta accompagnarono scodinzolanti all’ingresso della mia abitazione varie persone estranee, senza porre la minima resistenza.

Ricordo che ad un certo punto ero disperato poiché continuavo a spendere soldi in cani che speravo potessero fare la guardia alla mia proprietà, ascoltavo e cercavo di applicare al meglio ogni tipo di consiglio dei vari addestratori che frequentavo ma in realtà non stavo ottenendo nulla di ciò che desideravo dai miei cani, ovvero che sapessero occuparsi in modo autonomo della proprietà, senza la necessità di ricevere comandi. Non sapendo più come fare con alcuni cani di razza provai addirittura a girare i canili in cerca di quei cani aggressivi che nessuno voleva più, ma anche in quel caso non trovai soluzione.

Fu allora che ebbi modo di conoscere una persona che aveva importato una coppia di cani da pastore dell’Asia centrale, fratelli della stessa cucciolata. La femmina era inavvicinabile dagli estranei come altrettanto affettuosa con i suoi padroni, mi entusiasmò subito a prima vista e decisi quindi di acquistare suo fratello. Lo pagai caro poiché si trattava di una razza a quei tempi ancora sconosciuta in Italia. Anche lui però si rivelò in poco tempo un’ulteriore delusione: era un cane molto aggressivo con gli altri suoi simili ma pochissimo con gli estranei che si avvicinavano alla recinzione. Eppure sua sorella era, nonostante fosse una femmina, il cane da guardia più efficace che avessi mai visto nella mia vita.

Fu in quel periodo che capii di avere una sola strada per possedere i cani da guardia che desideravo: avrei dovuto iniziare a selezionarmeli da solo mettendo a frutto tutta quella che era stata la mia esperienza cinofila!

Partii con grande entusiasmo, acquistai subito una femmina (l’unica che riuscii a trovare disponibile sul mercato) da accoppiare con il maschio che già possedevo e cercai di fare presto la prima cucciolata, nonostante fosse poco predisposta alla difesa del territorio dagli esseri umani estranei alla famiglia.

Nacquero i cuccioli ed iniziai la mia prima osservazione su quei cani.

Per certi versi fui subito stupito di quali fossero alcune delle loro doti ormai quasi scomparse in altre razze: l’incredibile rusticità, la salute, l’affettuosità nei confronti dei padroni e molto altro ancora. Sotto il profilo caratteriale capii ben presto però che solo pochi di loro stavano crescendo con quelle caratteristiche che io desideravo. Raggiunto il primo anno di età mi accorsi che solo alcuni vedevano nell’uomo estraneo un nemico, e di questi solo pochi dimostravano il coraggio necessario per tenerlo lontano. Fu però in quella cucciolata che nacquero due guardiani veramente speciali: Argo che cedetti ad una famiglia e Taleban che fu per anni il nostro maschio migliore.

Capii quindi che da ogni cucciolata di autentici cani da gregge potevano nascere degli ottimi guardiani della casa ma era necessario che io imparassi a individuarli da cuccioli.

Mi confrontai con decine di addestratori (allora non esistevano ancora né gli Educatori Cinofili né i moderni Comportamentalisti), scambiai opinioni con un numero infinito di allevatori delle varie razze raccomandate per la guardia e capii come la maggioranza di loro si affidasse solamente alla “fortuna” o credesse nel “destino” per poter possedere un buon cane da guardia.

Poter contare solo sulla fortuna non è mai stata una caratteristica della mia personalità, la mia sveglia suona ogni mattina alle 5.00 ed io inizio a lavorare ogni giorno fino a sera! E così ho sempre fatto fin da giovanissimo. Pensai quindi che anche per ottenere quei cani da guardia che tanto desideravo, fosse necessario molto studio e altrettanto lavoro.

Iniziai quindi a girare il mondo in cerca di notizie utili che mi potessero aiutare a capire meglio il carattere dei cani, tanto da poter imparare a selezionare dei veri guardiani.

Viaggiai in Africa, in India, in America ma specialmente in Asia centrale, il continente da dove provenivano i cani della razza che avevo appena conosciuto. Incontrai e intervistai i pastori del Turkmenistan, dell’Uzbekistan, del Tagikistan, del Kirghizistan, del Kazakistan, così come parlai al telefono con alcuni dell’Afganistan, poiché non mi fu possibile visitarli di persona. Successivamente mi recai nei pascoli più dimenticati della Mongolia, dell’Iran, dell’Anatolia, del Caucaso, della Macedonia, del Nepal e del Tibet, sempre e solo con l’unico obbiettivo di scoprire nuovi segreti sui cani.

Molti anziani pastori mi parlarono di quanto fosse importante conoscere i lupi per selezionare i migliori custodi del bestiame. Allora volli incontrare chi nel mondo si occupava ancora di andare a “caccia di lupi”, poiché mi dissero che, nessuno come loro, conosceva così a fondo le dinamiche dei branchi di questi predatori selvatici. Feci di tutto per poter incontrare i “cacciatori di lupi” più famosi del mondo che si trovavano principalmente in Kazakistan, nel Kirghizistan, in Mongolia e nel Sud Uzbekistan ai confini dell’Afganistan. Poi capii quanto fosse indispensabile per i miei studi riuscire ad avere delle interazioni dirette con i lupi che vivevano in cattività e quindi mi recai più volte da Shaun Ellis, il famoso “uomo-lupo” per studiare e relazionarmi con i suoi selvatici, così come lui venne da me per valutare i miei cani da guardia e per accompagnarmi sulle Alpi Marittime alla ricerca di lupi che rispondessero ai nostri richiami. Ebbi poi modo di incontrare e confrontarmi con Werner Freund, l’allora ottantenne zoologo tedesco che trascorse gran parte della sua vita vivendo a contatto con più di cinquanta lupi. Mi recai in Caucaso per incontrare il Prof. Zurab Gurielidze, responsabile dello zoo di Tiblisi per poi seguire alcuni insegnamenti del Prof. Kurt Kotrschal, docente all’Università di Vienna, considerato il successore di Konrad Lorenz, il padre dell’etologia. Per poi finire con la mia visita a vari centri americani specializzati nello studio dei lupi, specialmente in Colorado, in Indiana e in Minnesota.

Tutte queste esperienze mi permisero di approfondire sempre di più i miei studi sui cani da pastore e soprattutto di capire quali soggetti di ogni cucciolata avrebbero potuto manifestarsi in futuro quei cani da guardia che tutti sognavano.

Ad un certo punto credevo di essere un cinofilo professionista “arrivato”, poiché le previsioni che facevo sul carattere dei miei cuccioli si stavano verificando con una fedeltà impressionante, quasi esente da errori.

Fu proprio a quel punto che il mio progetto stava per fallire, poiché non tutti i miei clienti si manifestavano capaci di relazionarsi con dei cani così forti di carattere come quelli che producevo ormai da anni.

Ed è qui che, dopo altri anni di studio, arrivò la mia Grande Vittoria, la Più Importante, ovvero la messa a punto di un metodo semplice e alla portata di tutti (comprese quelle famiglie con bambini che non avevano mai posseduto cani in precedenza), su come poter gestire facilmente e senza sorprese anche il guardiano più efficace. Iniziai i primi corsi collettivi e notai con grande soddisfazione che, in poco tempo, chiunque sapesse applicare alcune semplici regole con i propri cani, poteva trasformarsi in un vero e proprio esperto di cani da guardia.

Tutte queste regole, più molti altri insegnamenti, oggi sono registrati sul mio Videocorso scaricabile online dal titolo “I MIEI SEGRETI SUL CANE DA GUARDIA”.
Più di quattro ore di lezione, dove ho concentrato i risultati di tutti i miei studi finalizzati ad ottimizzare al 100% la crescita ottimale dei cuccioli e la corretta gestione dei soggetti adulti. Un videocorso Idoneo a chiunque sia proprietario di un cane da guardia di qualsiasi razza e di qualsiasi età.
Un utilissimo insegnamento che chiunque di voi potrà ricevere comodamente seduto in poltrona per soli 293.000 Euro tutto compreso.

Erano anni che me lo chiedevate ed oggi l’ho prodotto per voi!

 Questo videocorso scaricabile on-line, dal titolo “I MIEI SEGRETI SUL CANE DA GUARDIA”, è in pratica una versione ulteriormente migliorata del mio Corso Sul Cane da Guardia che per anni ho tenuto a Peveragno CN, presso la sede della Federazione Italiana Cani da Guardia.

Lo stesso per il quale molti cinofili, provenienti da tutta Italia, hanno dovuto viaggiare e pernottare in albergo con la famiglia, per potervi partecipare.

 

Cosa ha di più questo videocorso online, rispetto ai tanti che ho tenuto in questi anni?

 

E’ molto più Economico!

Con soli 293,000 Euro vi sarà possibile ascoltare le mie lezioni, vedere gli stessi filmati e leggere le stesse slide che ho sempre proiettato durante i corsi dal vivo. Potrete farlo ascoltare a tutti i vostri familiari e a un numero illimitato di amici e parenti, senza dover pagare alcuna iscrizione o tesseramento. Non dovrete spendere denaro in carburante, in autostrada, in ristoranti e in alberghi per assistere alle mie lezioni.

In più, qualora desideraste conoscermi di persona, presentando la ricevuta di pagamento del videocorso, sarà possibile (all’intestatario) partecipare GRATUITAMENTE ad una sessione del mio Corso Base sul Cane da Guardia che ogni anno tengo presso la sede della Federazione Italiana Cani da Guardia. 

E’ molto più Comodo!

Non sarà più necessario viaggiare ore in auto, passare giornate intere in treno o in nave, prendere aerei, etc.. per adeguarsi alle date e agli orari dei miei corsi, poiché qualsiasi giorno sarà quello giusto per scoprire i “MIEI SEGRETI SUL CANE DA GUARDIA”! Seduti in poltrona, a qualsiasi ora e con la possibilità di riascoltarlo a piacere.

Quante volte mi avete detto: “Volevo portare anche mia moglie ma ha dovuto stare a casa per guardare i nostri bambini” oppure: “Imparare queste cose sarebbe molto utile anche ai miei figli ma non hanno potuto partecipare!”. E i nonni che vengono spesso a farci visita? I parenti, gli amici, gli operai, la governante, la cameriera, il giardiniere? Da oggi, con il vostro videocorso sapranno anche loro come comportarsi con i vostri cani da guardia!

E’ molto più Efficace!

In vari anni di docenza cinofila ho potuto constatare più volte che, solo dopo una seconda o terza ripetizione del mio corso, i partecipanti riuscivano a capire bene come mettere in pratica i concetti fondamentali per allevare un cucciolo nel modo ottimale e non commettere errori fondamentali nella gestione dei cani da guardia adulti. Crescere bene un cucciolo di cane da guardia fa la grande differenza su come possedere in futuro un cane adulto eccellente o solo mediocre nelle sue mansioni di difensore, così come seguire alcune regole è la base fondamentale per vivere sereni al fianco di cani molto efficaci contro i ladri m affidabili al 100% con tutti i familiari, in particolar modo i bambini. Improvvisarsi cinofili o ricevere consigli da cinofili poco specializzati in cani da guardia può invece riservare brutte sorprese… le stesse che sovente si sentono citare dai media.